0 خرید
Telegram: @ipcitaliano info@alirezadadfar.ir


Care lettrici e cari lettori di Intercultura blog, questa settimana approfondiremo l’uso delle preposizioni  con e su, entrambe introducono una serie di complementi indiretti, conoscerli è indispensabile per imparare a usare correttamente queste due preposizioni.

Buona lettura!

Prof. Anna

LA PREPOSIZIONE CON

La preposizione con significa insieme e si riconduce a idee di compagnia, di relazione e di partecipazione.

Vediamo i complementi introdotti da questa preposizione:

complemento di compagnia: esco con Giulia, mangio un panino con il prosciutto; l’idea di compagnia può essere rafforzata da insieme: andremo a cena insieme con voi (oppure insieme a voi);

complemento di mezzo: abbiamo viaggiato con l’aereo; ho tagliato la carne con un coltello molto affilato;

complemento di modo: mi ha parlato con gentilezza;

complemento di qualità: preferisco i gatti con il pelo lungo;

complemento di causa: con questo freddo non ho voglia di uscire;

limitazione: come va con il lavoro?;

tempo: le rondini arrivano con la primavera.

Proposizioni subordinate introdotte da con:

può introdurre una frase con valore concessivo: con (=nonostante) tutti gli sforzi che ha fatto, non è riuscito a ottenere quel lavoro;

può introdurre una frase con valore modale con la costruzione “con+verbo all’infinito preceduto da articolo“: con l’insistere (=insistendo), ha ottenuto quello che voleva.

LA PREPOSIZIONE SU

Su vuol dire sopra, si usa per indicare qualcosa o qualcuno collocato sopra qualcos’altro.

Questa preposizione può introdurre i seguenti complementi:

stato in luogo: il gatto è sulla sedia; può indicare vicinanza: ho una casa sul mare; indica la sfera sulla quale si estende il comando, l’autorità: lui esercita la sua influenza su di te;

moto a luogo: dopo un verbo di moto: salgo sul tetto; anche in senso figurato: ha scaricato su di me ogni responsabilità; può significare contro: la pioggia batte sui vetri;

argomento: è stata aperta un’indagine sulla criminalità in città;

tempo determinato: in questo caso significa intorno a, verso: torneremo sul mezzogiorno;

tempo continuato: col significato di circa: abbiamo camminato sulle due ore;

età: indica approssimazione: è un uomo sui sulla sessantina;

stima, prezzo: anche in questo caso indica approssimazione: il conto era sui cinquanta euro;

quantità, misura: anche in questo caso indica una quantità approssimativa: pesa sui sessanta chili;

modo: questa volta faccio sul serio;

distributivo: uno studente su tre non ha passato l’esame.

→ Quando la preposizione su si trova davanti a un pronome personale può essere seguita da di: su di me; su di loro.

Su è la sola tra le preposizioni semplici ad avere anche valore avverbiale.

ATTENZIONE

Nell’esercizio che segue dovete inserire la preposizione corretta, scegliendo tra con e su, ma attenzione: la preposizione da inserire può essere semplice o articolata.

Completa il testo inserendo le parole mancanti negli spazi vuoti. Al termine premi il pulsante “Correggi esercizio” per controllare se hai risposto correttamente.

۱- Abbiamo osservato attenzione il tuo lavoro e pensiamo che sia veramente ben fatto. 2- Ho una macchia vestito, vado subito a cambiarmi. 3- Ci siamo arrampicati un albero molto alto, da lì c’era un panorama fantastico. 4- Marta ha cucinato le salsicce i fagioli. 5- Luca è un ragazzo vent’anni. 6- questo chiasso non riesco a studiare. 7- Arriveremo tardi, non aspettateci per mangiare. 8- Lucia disegna i pennarelli che le hai regalato tu. 9- Abbiamo soggiornato in un bellissimo albergo lago. 10- Come compito il professore ci ha fatto scrivere un tema crisi economica.

Share This