صفحه را انتخاب نمایید


Care lettrici e cari lettori di Intercultura blog, vi piacerebbe imparare il congiuntivo cantando?  C’è una canzone che fa al caso vostro, è stata scritta da un giovane professore che, con ironia, spiega come si usa questo modo verbale. Ascoltiamola insieme.

Buona lettura e buon ascolto!
Prof. Anna

Il congiuntivo, si sa, è un modo verbale molto importante, ci permette di esprimere le nostre opinioni, i nostri dubbi, le nostre incertezze. Da alcuni anni però sembra che stia attraversando un momento di crisi:  si usa sempre meno e si usa scorrettamente, non solo dai parlanti comuni, ma anche da giornalisti e politici.

Un giovane professore di matematica ha deciso di lanciare una provocazione e scrivere una canzone che, in modo ironico e originale, spiega l’uso del congiuntivo.

Lorenzo Baglioni ha 31 anni ed è toscano. Da due anni pubblica video di canzoni comiche su YouTube e da circa un anno si è specializzato in canzoni didattiche, quasi tutte su argomenti scientifici. Quest’anno è stato uno dei cantanti in gara a Sanremo per la categoria “Nuove proposte”.

Leggiamo insieme il testo della sua canzone “Il congiuntivo”.

Vi ricordo che, se ci sono parole che non conoscete, potete consultare il dizionario online basta cliccare due volte sulla parola e si aprirà una piccola finestra, cliccando una volta su questa finestra apparirà il significato.

Il congiuntivo di Lorenzo Baglioni

Che io sia

che io fossi

che io sia stato

oh-oh-oh

Oggigiorno chi corteggia

incontra sempre più difficoltà

coi verbi al congiuntivo

Quindi è tempo di riaprire

il manuale di grammatica

che è molto educativo

Gerundio imperativo

e infinito indicativo

molti tempi e molte coniugazioni ma

Il congiuntivo ha un ruolo distintivo

e si usa per eventi

che non sono reali

È relativo a ciò che è soggettivo

a differenza di altri modi verbali

E adesso che lo sai anche tu

non lo sbagli più

Nel caso che il periodo sia della tipologia dell’irrealtà (si sa)

ci vuole il congiuntivo

Tipo se tu avessi usato

il congiuntivo trapassato

con lei non sarebbe andata poi male

condizionale

segui la consecutio temporum

Il congiuntivo ha un ruolo distintivo

e si usa per eventi

che non sono reali

È relativo a ciò che è soggettivo

a differenza di altri modi verbali

E adesso ripassiamo un po’ di verbi al congiuntivo

che io sia (presente)

che io fossi (imperfetto)

che io sia stato (passato)

che io fossi stato (trapassato)

che io abbia (presente)

che io avessi (imperfetto)

che io abbia avuto (passato)

che io avessi avuto (trapassato)

che io…vorrei

Il congiuntivo

come ti dicevo

si usa in questo tipo di costrutto sintattico

Il tentativo è quasi riflessivo

descritto dal seguente esempio didattico

E adesso che lo sai anche tu

non lo sbagli più

Ed ora ascoltiamo la canzone!

https://www.youtube.com/watch?v=8bfYQZPLCEA

Non poteva mancare un esercizio sul congiuntivo. Coniugate il verbo tra parentesi al tempo verbale del congiuntivo che vi viene suggerito.

Completa il testo inserendo le parole mancanti negli spazi vuoti. Al termine premi il pulsante “Correggi esercizio” per controllare se hai risposto correttamente.

۱- Nonostante (trascorrere-passato) molto tempo, me la ricordo benissimo. 2- Desidero che tu (sapere-presente) che potrai sempre contare su di me. 3- Si dice che Paolo (trasferirsi-passato) a Roma. 4- Speriamo che domani (esserci-presente) il sole. 5- Sono contenta che Marco (trovarsi-passato) bene con noi. 6- Speravo che tu (stare-imperfetto) un po’ meglio. 7- Temevo che tu (offendersi-trapassato) . ۸- Non ci aspettavamo che lui (comportarsi-imperfetto) così generosamente. 9- Pensavo che tuo padre (arrivare-trapassato) sabato scorso. 10- Volevo che voi (venire-imperfetto) con me stasera.

بزرگترین کانال تلگرام زبان ایتالیایی

به بزرگترین کانال زبان ایتالیایی بپیوندید!

عضویت بستن