0 خرید
Telegram: @ipcitaliano info@alirezadadfar.ir


Care lettrici e cari lettori di Intercultura blog, eccoci di nuovo insieme questa settimana per approfondire l’uso dell’unico avverbio che ha la funzione di annunciare, mostrare, presentare fatti, persone o cose e che per questo prende il nome di avverbio presentativo, ovvero ecco.

Buona lettura!

Prof. Anna

Come si è detto ecco è l’unico avverbio che si può dire presentativo, è una forma molto espressiva e assai frequente soprattutto nella lingua parlata. Ha generalmente la funzione di richiamare l’attenzione, è situato spesso all’inizio della frase e ha la caratteristica di potersi collegare con i pronomi mi, ti, ci, vo, lo, li, le, ne: eccomi, eccoci, eccoti qui.

Vediamo alcuni usi di ecco:

sottolinea l’improvvisa apparizione di qualcuno o di qualcosa o si usa per presentare qualcuno o qualcosa: ecco il treno! Sta arrivando; ecco a voi il nostro nuovo progetto;

preceduto da quando (quand’ecco) significa l’improvviso sopraggiungere di qualcuno o qualcosa, indica la quasi-simultaneità di due azioni: stavo uscendo, quand’ecco che sei arrivata tu;

sottolinea un dato di fatto, spesso in modo polemico o ironico: ecco i bei risultati del tuo comportamento!;

si usa per rispondere a un richiamo o a una esortazione, ha la funzione di rassicurare l’interlocutore del proprio arrivo o della propria presenza: “Marco, dove sei?” “Eccomi!” ( = sono qui oppure sto arrivando);

può riferirsi a un discorso che segue o che precede per introdurlo o concluderlo: ecco, adesso ti spiego il mio punto di vista; siamo andati a cena poi al cinema, ecco cosa abbiamo fatto ieri sera;

seguito dal participio passato, ecco presenta il compimento di un’azione, in particolare nell’espressione ecco fatto: tra un attimo ho finito, ecco fatto!, ecco servita la cena!;

può essere accompagnato da mi, ti, ci,lo, la, vi, li, le, ne con funzione intensiva, per esprimere stupore, soddisfazione, dispiacere: eccovi! Finalmente siete arrivati;

con le stesse funzioni può essere seguito da indicatori di luogo come: ecco qui, ecco qua, ecco lì, ecco là: ecco qui (o anche eccolo qui) il libro che cercavo, finalmente l’ho trovato;

può reggere un’intera proposizione dichiarativa o esplicativa introdotta da che: ecco che arriva tuo fratello; può essere seguito anche da un infinito: ecco arrivare tuo fratello;

può assumere altri valori, si usa:

per manifestare esitazione: io…ecco…avrei un favore da chiederti;

per rafforzare un’espressione caratterizzata emotivamente: no, non lo farò mai, ecco!;

per sollecitare l’interlocutore: ecco, bravo, continua così!;

alla fine della frase, ecco si usa per segnalare una brusca interruzione, spesso nella locuzione ecco tutto: un giorno se n’è andato e non è più tornato, ecco tutto.

Alcune forma verbali imperative come vedi, senti, guarda hanno spesso una funzione presentativa simile a quella di ecco: guarda chi arriva!, Senti chi parla!

 

 

Seleziona la risposta corretta fra quelle disponibili. Se rispondi bene, vedrai lo sfondo diventare di colore verde.

  1. Scegli la frase corretta:
    • Ecco mi qua! Mi cercavi?
    • Eccomi qua! Mi cercavi?
  2. Scegli la frase corretta:
    • Ecco a voi, il vincintore della gara!
    • Ecco voi, il vincitore della gara!
  3. Scegli la frase corretta:
    • Ecco che comincia a lamentarsi, come al solito.
    • Ecco che cominciare a lamentarsi, come al solito.
  4. Scegli la frase corretta:
    • Vuoi assaggiare un po' di torta? Eccolo una fetta.
    • Vuoi assaggiare un po' di torta? Eccone una fetta.
  5. Scegli la frase corretta:
    • Fatto ecco! Ho finito.
    • Ecco fatto! Ho finito.
  6. Scegli la frase corretta:
    • Eccoci là! Siamo pronti a partire.
    • Eccoci qua! Siamo pronti a partire.
  7. Scegli la frase corretta:
    • Stavo andando a dormire, quand'ecco di squillare il telefono.
    • Stavo andando a dormire, quand'ecco squillare il telefono.
  8. Scegli la risposta corretta: "dov'è Lucia?"
    • "Eccolo, sta arrivando"
    • "Eccola, sta arrivando"
  9. Scegli la frase corretta:
    • Mi manchi, ecco tutto.
    • Mi manchi, ecco fatto.
  10. Scegli la frase corretta:
    • Ecco di giungere in piazza il corteo dei manifestanti.
    • Ecco giungere in piazza il corteo dei manifestanti.

Share This